capodannoparma.com - cenoni, feste, discoteche, hotel, agriturismi, tutto su come passare il capodanno a Parma e provincia

Il Teatro Regio di Parma

La stagione va solitamente da metà dicembre fino a metà aprile

Data Pubblicazione:

teatro regio di ParmaParma ha un tradizione molto grande e sentita anche quando si parla di teatri. Tra quelli più belli in assoluto vediamo il Teatro Regio di Parma, risalente al 19° secolo. Questo teatro era originariamente noto come Teatro Ducale.

 

La sua costruzione fu iniziata nel corso del 1821 da parte di Maria Luigia, duchessa di Parma, sulla posizione dell'ex Monastero di S. Alessandro.

 

Il progetto è stato realizzato da Nicola Bettoli. Il teatro Regio è stato inaugurato nel 1829 con la Zaira di Vincenzo Bellini.

 

La stagione va solitamente da metà dicembre, ottimo dunque anche per venire al teatro Regio Parma capodanno, fino a metà aprile. Ci sono circa quattro produzioni all'anno, ma dal 2004 prende vita l’ annuale " Festival Verdi " , durante ogni mese di ottobre, che ha l'obiettivo di presentare ogni opera di questo famoso autore italiano.

 

Tra i vari teatro Regio Parma spettacoli possiamo vedere ParmaDanza, che presenta opere come Ballet Preljocaj, Gala Svetlana Zakharova e tanto altro.

 

Tra i maggiori eventi che hanno preso vita in questo teatro ci sono le opere “Musicisti per l’Emilia”, “La montagna cantata”, il “Claudio Abbado” e altro.

 

Spendide, in ogni caso, tutte le rappresentazioni Parma opera Parma opera e Parma lirica, come il teatro regio Parma Rigoletto, che ogni anno attira tantissime persone che amano questi spettacoli.

 

Per tutti coloro che fossero interessati, per prendere parte alle teatro regio Parma audizioni bisogna chiamare il centralino allo 0521 203993 .

 

Per chi arriva a Parma nel periodo di Capodanno, passare l’ultimo dell’anno a teatro ti permette di ammirare uno spettacolo nel vero senso della parola, con la possibilità di vivere un Capodanno diverso dal solito. Il teatro due Parma capodanno propone una programmazione adatta a tutti coloro che amano la musica, non necessariamente classica.

 

Parma e i suoi teatri, un binomio indissolubile.

publisher
back to top